Informazioni

Informazioni

Il master in ‘Management dei servizi pubblici locali’ è offerto in collaborazione dall’Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’ (Dipartimento DISTABIF) e dalla Scuola di Governo del Territorio. Il master forma figure professionali specializzate nella gestione, organizzazione e controllo dei servizi pubblici locali, con particolare riferimento ai servizi idrici, alla gestione integrata dei rifiuti ed ai servizi di trasporto pubblico locale. Il master è rivolto a dirigenti e funzionari delle pubbliche amministrazioni a cui compete la programmazione e il controllo sui servizi erogati dalle società, nonché a dirigenti e quadri delle aziende che erogano i servizi pubblici locali, a professionisti che operano come consulenti delle società e delle pubbliche amministrazioni, a laureati magistrali che intendano specializzarsi in questo settore.

Il percorso formativo del master copre le discipline economiche, giuridiche, ingegneristiche e tecnico-operative necessarie per operare come manager dei servizi pubblici locali e prevede numerosi incontri seminariali con professionisti particolarmente qualificati, provenienti dal mondo delle società che erogano i servizi pubblici locali e dalle pubbliche amministrazioni. Il percorso si conclude con uno stage e lo sviluppo di un progetto finale.

Il titolo di master in ‘Management dei servizi pubblici locali’ costituisce un essenziale arricchimento curriculare e formativo per chi già opera nel settore ed è anche un titolo utile per i concorsi nella pubblica amministrazione e nelle aziende di servizio pubblico. Forti del titolo accademico e delle competenze maturate a lezione, negli stage e con lo sviluppo del progetto finale, anche i laureati magistrali potranno trovare maggiori opportunità di occupazione nelle società che erogano servizi pubblici locali e nelle pubbliche amministrazioni, con riferimento tanto alla organizzazione, gestione e controllo complessivo dei servizi, quanto agli interessi delle aziende che operano nei settori del servizio idrico integrato, della gestione dei rifiuti e del trasporto pubblico locale.

Titoli di accesso al corso

Il master in ‘Management dei servizi pubblici locali’, in quanto master di secondo livello, può essere frequentato da candidati in possesso di Diplomi di laurea vecchio ordinamento in Architettura, Economia, Giurisprudenza, Ingegneria, Scienze Politiche, Sociologia, Scienze Ambientali, oppure di una laurea specialistica/magistrale (ex D.M.509/1999 e D.M.270/2004) in Architettura (4/S; LM-4), Economia, Giurisprudenza, Ingegneria (25÷38/S; LM-20÷35), Scienze Politiche, Sociologia, Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio.

Borse di studio

Nel nuovo bando del Master, sono previste molte Borse di Studio. Nello specifico:

    • 1 (una) borsa di studio, finanziata dall’ABC (Azienda napoletana Acqua Bene Comune in memoria dell’Ingegnere Giuseppe Bruno), di €2.150,00, a copertura di tutte e tre le rate di iscrizione, condizionata all’impegno del vincitore della borsa a svolgere la tesi del Master su tematiche inerenti il servizio idrico integrato, concordate tra il Consiglio Scientifico del Master e la stessa ABC;
  • 3 (tre) borse di studio di €1.400,00, a copertura della II e III rata di iscrizione, finanziate dal DISTABIF. Una di queste tre borse di studio è riservata a un laureato che abbia conseguito la laurea per l’accesso al Master presso l’Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’;
  • 3 (tre) borse di studio di € 700,00, a copertura dell’ultima rata del Master, sono finanziate dal DISTABIF. Una di queste tre borse di studio è riservata a un laureato che abbia conseguito la laurea per l’accesso al Master presso l’Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’.

Piano didattico

Il master in ‘Management dei servizi pubblici locali’ rilascia 60 CFU. Gli incontri seminariali e le lezioni sono 48 in totale (oltre gli stage e gli incontri per la redazione del progetto finale) e si tengono in modalità telematica, di norma il giovedì e venerdì pomeriggio.

L’offerta formativa si articola in una prima parte didattica generale (42 CFU) dedicata alla trattazione approfondita delle più importanti questioni relative alla gestione, all’organizzazione, al monitoraggio ed al controllo dei servizi pubblici locali in una prospettiva interdisciplinare (servizi idrici, gestione dei rifiuti, trasporto pubblico locale), che punta all’integrazione delle discipline giuridiche, economiche e ingegneristiche, sempre più necessaria per affrontare compiutamente le attività di governance dei servizi pubblici locali. Successivamente, le lezioni e gli incontri seminariali saranno organizzati in una prospettiva tecnico-operativa in tre moduli di approfondimento specialistico (6 CFU ciascuno): servizio idrico integrato, gestione dei rifiuti, trasporto pubblico locale; ogni partecipante dovrà scegliere almeno un laboratorio da seguire.

Lo stage e la redazione di un progetto finale (per complessivi 12 CFU) completano il percorso didattico.

I moduli in cui è strutturato il master sono:

  1. Diritto dei servizi pubblici locali
  2. Principi di Economia, gestione e organizzazione delle aziende locali
  3. Diritto del lavoro e gestione delle risorse umane
  4. Aspetti tecnologico-operativi dei servizi pubblici locali
  5. L’esperienza nei servizi pubblici locali: testimonianze
  6. Moduli di approfondimento specialistico (un modulo a scelta tra):
  7. Stage e progetto finale

Bando

Il bando corrente è disponibile nella relativa sezione del sito.